Greetings from Dubai/1

Ho solo capito, in una settimana, che devono essersi annoiati parecchio per millenni, questi emiri. Per cui non gli deve essere sembrato vero un giorno mettersi a giocare a SimCity, e farci uscire fuori di testa, a noi che ci troviamo a passare da qui.

Hanno aperto un grande canale d’importazione di indiani, tant’è che nove su dieci sono dei loro, e li hanno messi a tirar su mattone su mattone giocattoloni immensi con cui trastullarsi e trovare ristoro dai quaranta gradi, ininterrotti, e dall’afa che mi sta facendo perdere tante di quei sali minerali da disidratarmi completamente.

E finalmente hanno trovato che fare, il giovedì sera. Sennò sai che noia.

(poi, magari, ve la racconto meglio, com’è che funziona questo posto che sembra Marte in un libro di Philip K.Dick)

Un pensiero su “Greetings from Dubai/1”

Rispondi