17, Venerdi.

Tu prendila in giro la scaramanzia. Sottovalutala.
Di che non è ragionevole credere ad essa. Poi lei ti colpirà quando meno te l’aspetti in un giorno in cui avresti fatto meglio a star nascosto sotto un letto per evitare che il tetto ti finisca sopra, in cui dovevi tagliare ogni ponte con il mondo per evitare le cattive notizie, spegnere il cellulare e non ascoltare nessun notiziario. Non sarebbe servito a molto, ma almeno l’avresti smessa con queste inutili fandonie.

2 pensieri su “17, Venerdi.”

  1. No, i venerdì 17 non arrivano di colpo. Si creano. Si fanno maturare col tempo. Si aspettano inconsapevolmente. Non accadono e basta.
    C'è da capire il perché non di quel giorno, ma di quelli precedenti: è sempre così.
    Ciao,
    Emanuele

Rispondi