W di Wired

Ho finito di leggere il vecchio numero di Wired, e posso dirmi davvero soddisfatto di quest’abbonamento fatto un pò alla cieca qualche mese fa.
Un tale carico di ottimismo, di storie di carica rivoluzionaria di innovazione, che vien voglia di chiedersi cosa diamine si stia facendo qui fermi a leggere.
Se vi capita, recuperate il numero.
E’ davvero assurdo, per dire, che nessuno parli della storia di Lorenzo Thione, del suo Bing, e dell’immensa acquisizione della sua opera per 100 milioni di euro da parte di Microsoft.

Rispondi