Emigrati d’una volta

Altri tempi, quelli per cui si tornava a casa una volta l’anno. Si perdevano i momenti importanti di ogni famiglia nell’attesa di lettere che arrivavano sempre troppo tardi.
Si partiva con niente.
E come siamo cambiati anche fisicamente. Un’immensità di differenze.
Quando eravamo noi gli stranieri.
E che differenza, la Rai, servizio pubblico una volta.

(grazie a Freddy)

Rispondi