Maledetta burocrazia

Non ho molto confidenza con la burocrazia,
tento sempre di spostare più in la le incombenze
che mi spettano.
Giusto per tentare di evitare l’inevitabile.

Ma dopo essermi alzato alle sei e trenta
essere arrivato a Milano,
piazza Cordusio,
aver pagato il bollettino (45,72€) ,
aver fatto due foto tessera (3,50 €, rigorosamente macchina automatica) con la faccia ancora sdrucita dal sonno,
aver preso la marca da bollo (40,76 €),
aver aspettato in fila per mezz’ora,
non puoi dirmi che li si fanno soltanto le procedure d’urgenza.
E non puoi neanche rispondere infastidita alle mie domande,
e alle mie lamentele,
quando da nessuna parte si trova un’informazione di questo tipo.
E quando i più li presenti erano nella stessa condizione.
Una mattina volata via inutilmente,
sperando almeno che almeno il passaporto arrivi
entro la fine di giugno.

4 commenti su “Maledetta burocrazia”

  1. Wow… io avevo pure un viaggio in progetto e per scaramanzia non ne ho parlato. Purtroppo dopo i casini di sti giorni ho dovuto dire “partite, divertitevi e pensatemi”.
    Amen… la vita è fatta anche di questo. Mi auguro che ti vada diversamente! 😉
    Ciao,
    Emanuele

Rispondi