Muri, da abbattere.

Torno sul video che del quale ho parlato ieri, sul servizio di Enrico Lucci, perchè ho trovato il video, e adesso ho visto che anche lui l’ha postato.
Non ho potuto fare a meno di rivederlo, e l’emozione è stata identica. A volte, senza voler cadere nella banalità, serve un evento del genere per comprendere qualcosa che è alla portata di tutti noi e che non riusciamo a comprendere.
Basta davvero poco per incontrarsi, parlare anche delle semplici fatiche quotidiane, ma le nostre case sono costruite per tenerci lontani. Non esistono spazi per la condivisione, resta l’androne di un palazzo e poco altro.
Ripenso alla strutture dei vecchi casali, con una piazza al centro e le case intorno. Penso ai cortili dei palazzi per i quali non c’è più spazio.

http://www.youtube.com/get_player

4 commenti su “Muri, da abbattere.”

  1. Si ma non vale se lo prendi da Youtube! Sai… io ho smesso di includere sul blog video esterni perché alla lunga mi sono accorto che i contenuti saltavano, i video capita spesso che vengano rimossi e così non mi piace presentare pagine “non consistenti nel tempo”. Metto tutto sul mio server… chi fa da se fa per tre.
    Ok, scusa l’OT, ma in fondo ho già detto ciò che penso circa questo stupendo articolo…
    Ciao,
    Emanuele

  2. Safari ha il pannello “attività” con tutti i file in download da una pagina. Clicchi su quello che vuoi e OSX te lo salva automaticamente nella cartella “download”. 😉
    I file video grazie alle loro dimensioni sono fin troppo facili da riconoscere… 🙂
    Ciao,
    Emanuele

Rispondi