Tragitti, itinerari, abitudini

Lasciando il vecchio lavoro e con esso Parma, la Pianura Padana, l’ultimo anno e mezzo di vita, mi capitò di pensare a tutti i percorsi che ho ritenuto abituali per un lungo periodo e che poi, di colpo, per variazioni più o meno percettibili, sono svaniti.
La memoria va esercitata e va anche aiutata, se è il caso.
Pensando a tutto questo, è nato questo video, una mattina di fine luglio, la penultima in Cedacri, con la fotocamera piantata sul cruscotto della macchina. Il risultato è quello che è, nato in un attimo di minimo sforzo quest’estate.

http://www.youtube.com/get_player

2 pensieri su “Tragitti, itinerari, abitudini”

Rispondi