Il leone è feroce, l’uomo fa sport

Prime pagine di quasi tutti i giornali:
Espellere i Rom. Problema Sicurezza.

Ed in fondo a Repubblica un piccolo comunicato su cui non si dice nulla:

Romena stuprata dentro al center. Roma, arrestato l’aggressore

Una giovane romena è stata aggredita e stuprata da un 39enne italiano, A. A., che è stato arrestato dagli agenti della mobile. La ragazza, dipendente di una cooperativa di servizi, aveva appena iniziato a fare le pulizie in un call center in zona Vescovio quando è stata aggredita alle spalle da un uomo che, minacciandola con un taglierino, l’ha costretta a subire violenza sessuale. Subito dopo la violenza, la donna ha chiesto soccorso in un bar poco distante dal call center e ha chiamato la polizia. Le indagini, immediatamente avviate dalla Squadra Mobile, hanno consentito di identificare l’aggressore che è risultato essere il convivente della responsabile della cooperativa dove lavora la giovane.

Mi viene in mente una frase letta tempo fa: “Quando un leone uccide un uomo è feroce, quando l’uomo uccide il leone è sport”.

Rispondi